Il Giardino della Corsica: la Balagne

La Corsica è un piccolo gioiello del Mediterraneo. Un’isola scalfita dal tempo piena di splendore, tanto da essere denominata Île de Beauté (Isola della Bellezza). Il mare che la circonda, con tutte le sue tonalità di blu, fa da cornice ad un interno fatto di verdi montagne e villaggi arroccati. La Corsica con il suo fascino, politicamente fa parte della Francia, anche se geograficamente e culturalmente può essere considerata italiana; tuttavia i corsi, non si considerano né italiani né francesi, e la loro lingua, simile a quella sarda, fa fede al loro modo di essere. La cucina ha un’importanza vitale nella cultura regionale, venendo apprezzata anche dalle persone che si recano in vacanza sull’isola: gli affettati, specialità di cinghiale, la castagna, miele e soprattutto il brocciu, il tipo formaggio locale famoso in tutto il mondo, sono solamente alcune delle specialità che troverete qui. C’è però un angolo che si differenzia, una microregione, una piccola porzione in cui lo spirito corso s’incastra perfettamente con la personalità dei suoi cittadini: la Balagne.

LA BALAGNE

Meta per molti turisti grazie al soprannome di “Giardino della Corsica”. La Balagne, situata nell’Haute-Corse (Alta Corsica), affascina per i pittoreschi borghi nell’entroterra e la ricca fascia costiera. I villaggi incastonati sulle montagne emanano un fascino antico, considerati tra i migliori della Francia e del Mediterraneo. Fare un escursione tra le viuzze di questi piccoli paesi o tra le curve della costa nord-occidentale, vi nutrirà gli occhi grazie ai continui scorci che questa porzione d’isola riesce ad offrire.

CALVI ED ÎLE-ROUSSE: LE CITTA’ PRINCIPALI

Ricche di storia e di charme: Calvi ed Île-Rousse riescono ad incarnare perfettamente il carattere della Balagne. Calvi, la città natia di Cristoforo Colombo, ha nelle sue vie e nel porticciolo, quel pizzico di mondanità che la contraddistingue. La città sembra essere divisa in due quando, dall’affollata spiaggia, ci s’incammina verso la silenziosa e lastricata cittadella che domina la città.

Calvi

Île-Rousse invece ha una fisionomia più graziosa, portata più alla famiglia e la rilassatezza. Le piazze vengono animate la sera dai giocatori di pétanque e le via della città vecchia vengono prese d’assalto non in maniera irrequieta; anche se durante la stagione estiva, il traffico, può essere una motivo di fuga. La sabbia bianca della spiaggia tiene i vacanzieri a trattenersi sempre nella città, nonostante a pochi chilometri ci siano altri lidi degni di nota. Inoltre il porto, a pochi passi dal centro, rappresenta un punto a favore non indifferente per chi arriva dalla Costa Azzurra e dalla Liguria.

I BORGHI DELLA BALAGNE

Un viaggio nella Balagne non può essere considerato tale se non ci si perde tra i silenziosi vicoli dei suoi pittoreschi borghi. Se già di per sé può essere considerata un’impresa arrivarci tra curve e strettoie, sarete tuttavia ripagati non solo dalla bellezza di un posto senza tempo, ma anche dai panorami che si apriranno ai vostri occhi lungo la strada. Durante l’estate le numerose feste paesane vi faranno assaporare la cultura regionale corsa tra musiche e prodotti artigianali e gastronomici.

Sant’Antonino è stato eletto uno dei villaggi più belli di Francia. Non è difficile capirne il motivo, come non è difficile rimanerne piacevolmente innamorati. Situato a 500 metri di altezza su uno sperone roccioso, comincerete ad intravedere questo borgo già dal mare. Nonostante in alta stagione venga preso d’assalto da flotte di turisti, Sant’Antonino mantiene quella quiete e quell’autenticità che vi porterà a perdervi in tutta la sua nuda e cruda bellezza.

Sant’Antonino

Pigna tiene testa a quest’ultimo, grazie alla sua voglia di staccarsi dalla decadenza dei borghi limitrofi. La casa musicale ha dato nuova linfa a questo villaggio quasi nascosto che si differenzia anche grazie all’artigianato locale.

Corbara è piccola, ma ha nel suo interno un patrimonio sacro da far invidia a tutta la Corsica. Speloncato è un altro incantevole borgo adagiato su una piccola asperità, dove le case in roccia vi faranno sentire come in un set cinematografico. Belgodère ha nella sua piazzetta una movida degna di una grande città; Olmi-Cappella (Giussani) è minuscolo, silenzioso ed è consigliato per escursioni in montagna. Da segnalare anche altri borghi come: Calenzana, Lavatoggio, Lumio e Monticello.

Speloncato

NATURA E NON SOLO

La Balagne si differenzia nella sua conformità sotto molti aspetti. Se camminare tra i borghi non è un’attività che fa per voi e se volete fuggire dalla città, ci sono alcune escursioni che potrebbero fare al caso vostro. La Valle du Fangu è sicuramente una gustosa attrattiva alternativa. Dichiarata Riserva della Biosfera, la valle si estende dal delta per tutto il torrente Fango, creando un suggestivo canyon e vasche naturali con acqua cristallina per poter passare una piacevole giornata di relax. Per arrivarci da Calvi ci sono due strade: la D81 e la D81b che vi porteranno fino allo svincolo per Galeria e poi verso Manso dove incontrerete le prime piscine a ridosso del ponte genovese in perfette condizioni. La D81b, vi farà impiegare più tempo di percorrenza, in quanto stretta e piena di curve, ma vi fermerete continuamente a scattare fotografie; è tra le strade costiere e panoramiche più belle della Corsica che inizia e/o finisce alla Baia de la Revellata, dove a pochi metri si può visitare la Notre-Dame de la Serra, dalla quale vedrete tutto il Golfo di Calvi.

Valle du Fangu

La Forêt de Bonifato invece tende da richiamo per escursionisti. All’interno della foresta noterete una vasta quantità di piante ed un habitat perfetto per alcuni animali selvatici di facile avvistamento. Ad oggi questo angolo di paradiso della Balagne è la meta preferita dai trekkers che si avventurano per il GR20, il noto circuito di trekking della Corsica.

Il villaggio abbandonato di Occi, a pochi chilometri di cammino da Lumio. Gli abitanti di Spanu si trasferirono in questo sperone per sfuggire dagli attacchi dei saraceni, per poi venire abbandonata dagli abitanti negli anni ‘20 ed oggi è a tutti gli effetti una città fantasma. Sicuramente non una tappa obbligatoria ma altamente suggestiva e consigliata.

FINALMENTE MARE

Anche se non sono nell’elenco delle spiagge più rinomate della Corsica, quelle della Balagne meritano sicuramente una visita. Oltre alle spiagge di Calvi ed Île-Rousse, poco distante da quest’ultima c’è la piccola cittadina di Algajola con annessa la spiaggia di Aregno, un lungo lido con acque turchesi adatto sia ai bambini, ma anche per chi volesse praticare sport acquatici come per esempio il wind-surf.

Punta Spanu si trova poco fuori da Marina di Sant’Ambroggio, piccolo centro abitato dove potrete prendere lezioni di barca a vela. Il promontorio è un piccolo gioiello poco conosciuto, esso nasconde, oltre che allo scenario stupendo del maquis, anche della calette di acqua cristallina che riusciranno a viziarvi per loro tranquillità ed incanto.

Punta Spanu

La spiaggia dell’Ostriconi, che prende il nome dall’omonimo fiume, si trova a ridosso del Deserto delle Agriate, poco prima di uscire fuori dalla Balagne. La spiaggia è già visibile dalla strada e vi verrà voglia immediatamente di fermarvi; per arrivare ad essa occorrono circa dieci minuti a piedi attraversando una piccola foresta ed un alto canneto.

Al Punto de la Revellata c’è una piccola baia con svariate tonalità di azzurro, solitamente con molta posidonia spiaggiata, denominata infatti spiaggia dell’Alga, ed una strada impervia per arrivarci. Le altre spiagge dell’Arinella a Lumio, Lozari e Bodri vengono considerate tra le migliori della regione.

Spiaggia dell’Alga, Baia de la Revellata

La Balagne, per quanto economicamente non sia alla portata di tutti, si differenzia per bellezza e spirito. Perché la Corsica per quanto piccola, racchiude in ogni microregione una varietà di carattere paesaggistico difficilmente ritrovabile in altre regioni.

Il consiglio è quello di farne una visita, ma soprattutto quella di avere un automobile con sé, una comodità indiscutibile per poterla visitare e vivere in assoluta libertà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: